mercoledì 23 ottobre 2013

Camilla Sponge Cake, ovvero la mia versione della Victoria Sponge

Cos'è la Victoria Sponge Cake?
E' una torta di origine inglese che va per la maggiore anche negli Stati Uniti, chiamata così perché piaceva tanto alla regina Victoria che la gustava insieme al tè delle cinque, altro non è che una sorta di pan di spagna (con più burro del dovuto) dalla consistenza spugnosa appunto, farcito con marmellata al lampone e frosting al formaggio o panna fresca. Era da tanto che volevo provarla e l'occasione mi si è presentata per lo Swap Party dell'altra sera, trovo sia una torta abbastanza "femmina"! L'ho preparata però a modo mio, non sono riuscita a trovare la marmellata di lamponi, ma ho ritenuto che una marmellata ai frutti di bosco si sposasse comunque bene con una morbida crema al mascarpone. Anche la base mi sembrava troppo pesante, infatti la ricetta originale ha ugual grammatura di farina e burro, per cui in questi casi sfodero sempre la Torta all'acqua Betti che risulta sofficissima, piuttosto "light" in quanto sostituisce il burro con l'olio e perfetta da farcire.


Camilla Sponge Cake
Ingredienti:
Uova 3
Acqua 100 g
Olio di semi 140 g
Farina 240 g
Zucchero 220 g
Sale 1 pizzico
Lievito 1/2 bustina
Vanillina 1 bustina
Mascarpone 250 g
Panna fresca 200 g
Zucchero semolato 1 cucchiaio
Marmellata di frutti di bosco con pezzi di frutta 1 vasetto
Procedimento:
Per prima cosa montate gli albumi a neve con un pizzico di sale e metteteli da parte, intanto montate i tuorli con lo zucchero fino a renderli chiari e spumosi, aggiungete l'acqua e l'olio di semi alternati alle polveri (farina, lievito e vanillina) ed infine incorporate gli albumi mescolando dall'alto verso il basso. Distribuite l'impasto in una teglia con la carta da forno e infornate la torta per mezz'oretta intorno ai 180°.
Intanto preparate il ripieno, in una terrina montate la panna fresca con il cucchiaio di zucchero, quando è montata lucida (non soda) aggiungete mescolando dal basso verso l'alto il mascarpone e mettete a riposare in frigorifero. Quando la torta si sarà raffreddata tagliatela in tre parti, quindi partendo dal primo strato spalmate una dose generosa di marmellata ai frutti di bosco e sopra spatolate metà della crema al mascarpone, coprite con la torta e fate lo stesso con il secondo strato. Prima di servire spolveratela con zucchero al velo. 
Consiglio: farcite la torta qualche ora prima di mangiarla e ponetela in frigorifero, il ripieno si incorporerà meglio alla base. 

Nonostante lo scetticismo dei miei familiari quando gliene ho parlato, è poi piaciuta molto, rimane morbida, per niente asciutta, non troppo dolce e si sa che i frutti di bosco con il mascarpone si sposano che è un piacere! Provate a farla!


Buonanotte a tutti
Camilla