giovedì 2 maggio 2013

Peccati di gola per il primo maggio


Buongiorno a tutti!
Scusate per i giorni di assenza ma ho avuto poco tempo per fare dolci ( perché richiede tempo!) e soprattutto è meglio che mi dia una regolata se no continuo a mangiare e a lievitare! Torno quindi con una buona torta da forno, assolutamente da rifare direi, e ve ne parlo più che volentieri in quanto mi sono presentata parlandovi della mia passione per il maestro Luca Montersino ma non avevo ancora pubblicato nessuna delle sue ricette...è venuto il momento!
Ieri 1 maggio, giornata quasi perfetta (le previsioni remavano contro ma alla fine non abbiamo mollato!) per una grigliata, non sapevo bene cosa preparare, non avevo troppo tempo a disposizione ed in più dovevo trasportare la torta e non me la sentivo di farne una super decorata con panna o cose del genere perché avevo paura che non sarebbe arrivata integra a destinazione... apro il libro "Peccati di Gola" e sfoglio... eccola qua, perfetta: Crostata alla crema cotta ananas e lamponi. Ed è il caso di dire che Montersino non delude mai!

Crostata alla crema cotta ananas e lamponi
Ingredienti per la crema da forno:
Latte intero fresco 320 g
Panna fresca 160 g
Zucchero 240 g
Tuorli d'uovo 145 g
Fecola di patate 30 g
Ingredienti per la finitura:
Pasta frolla 160 g (io ne ho fatta una che richiede l'uovo intero così non ho scartato un'altro albume)
Ananas sciroppato 40 g
Lamponi freschi 40 g
Gelatina neutra 20 g (io ho utilizzato la marmellata di albicocche diluita con un goccio d'acqua)
Procedimento:
Portate a bollore il latte con la panna, nel frattempo montate i tuorli con lo zucchero e la fecola, quando il latte bolle, unite il composto montato, frustate subito energicamente e portate a cottura. Foderate con la frolla una tortiera di media altezza (20 cm di diametro), bucherellate il fondo con una forchetta e mettete sul fondo le fette di ananas sciroppato o i pezzettini che coprono meglio il fondo. Mettete la crema calda nella frolla e spianate un pochino con un cucchiaio, le irregolarità faranno caramellare diversamente la superficie (effetto carino da vedere). Infornate  a 220° C per 20 minuti. Fate raffreddare e decorate a piacimento con i lamponi e l'ananas, lucidate con la gelatina prima di servire.


Cosa posso dirvi, la crema pasticcera è veloce da fare, la frolla un pochino meno ma tutto sommato è una torta semplice, rustica al punto giusto, carina da vedere... e con un gran sapore!!! Dolce conclusione di una giornata con ottima compagnia, nuvole, colline, braci, tritoni (una lunga storia che non sto a raccontare...) e grasse risate!